//
stai leggendo...
MANIPOLAZIONE, POLITICA, storia

ITALIANI, IGNORANTI E INGANNATI: PERCHE’ NON CONOSCIAMO LA STORIA..

Ingannati da una vita – Ecco perchè siamo così ignoranti. Oltre la disinformazione e il vuoto culturale. Come il sistema nell’ombra ci ha ingannato e perchè Italia: genocidio in atto, cosa fare? Alle origini del golpe massonico-sionista..

debito1

Seguici su:

 fb yt g+ tw

L’OCSE boccia gli Italiani – Ma perchè siamo così ignoranti?

Secondo l’ultima indagine statistica OCSE, diramata nelle ultime 48 ore, l’Italia è abitata da un popolo costituito per lo più da sostanziali ignoranti. E, aggiungerei, anime inermi ripiegate su se stesse. Un popolo di piagnoni ma nel contempo affetti da immobilismo cronico e poco avvezzi a lettura ed approfondimento. Neppure quando in gioco c’è l’estinzione della propria stirpe, della propria nazione ed il genocidio indotto di un intero popolo, destinato, evidentemente, a scomparire dalla faccia della terra. Stessa sorte – per comprenderci – di altri popoli dalle antichissime radici cristiane come Spagnoli, Greci e Siriani… Solo per restare in tema e fare qualche piccolo esempio. L’Italia, nella speciale classifica che attiene ai 24 paesi più industrializzati, secondo l’OCSE, sarebbe ultima per competenze alfabetiche ovvero capacità linguistiche ed espressive: doti, a quanto pare, fondamentali per vivere e lavorare ai giorni nostri. Penultima risulta invece in matematica. Indubbia la responsabilità delle famiglie, ma anche e soprattutto – consentitemi – quella della scuola e delle università, da anni soggiogate – negarlo è ridicolo – da una cultura spiccatamente sinistroide e nel contempo – non è un controsenso e più avanti capiremo perché – filo-americanista, che promuove una disinformazione di massa. Lo stesso motivo che ci induce a pensare e comprendere come oggi l’italiano medio prenda per buoni e giusti concetti come “spread” e “rating sugli stati sovrani” senza interrogarsi e magari accorgersi che in fondo si tratti solo di sottili e palesi imbrogli…

Istruzione? No, un gioco allo sfascio

Anche se d’altra parte è doveroso riconoscere come non sia solo un problema di disinformazione, ma come dietro ciò si nasconda una precisa e ponderata volontà – di una circoscritta e potente élite – di renderci tutti ignoranti e schiavi, abbassando il livello di cultura e promuovendo modelli e passatempi tutto fuorché elevati attraverso i media, le nuove tencologie ed attraverso lo svuotamento del concetto stesso di istruzione.  E’utile notare come in Italia le caste unite e solidali stiano sempre più spingendo per un’educazione di massa senza qualità anche nelle università. Il problema, dunque – ribadisco – non è solo la disinformazione: che lo stato fomenterà sempre per non andare contro gli interessi de veri padroni – ma anche lo stesso livello d’istruzione, sempre più appiattito verso il basso. Basta vedere – ad esempio – la compressione dei programmi universitari, per averne sentore. Inoltre si sfruttano poco le potenzialità dei bambini piccoli: si perdono gli anni migliori inculcando concetti semplicistici, senza vero spirito critico. Oggi studiare vuol dire spesso e volentieri “imparare a pappagallo” senza stimolare l’intelligenza viva dei ragazzi e la profondità dei contenuti. In questa certosina opera di disincentivazione culturale, un altro punto critico di demerito spetta all’industria dell’intrattenimento e ai cartoni animati: violenti, spesso vuoti e/o stupidi e/o dissacranti, privi di valori e colmi di relativismo. Scuole ed università, in aggiunta e paradossalmente, ormai sfornano quotidianamente solo disoccupati proprio perché non formano per il lavoro e perché hanno svalutato le scuole di mestiere, e quelle professionali: come se tutti possano dedicarsi a lavori d’ufficio e professioni ormai inflazionate.

Nella maggior parte dei casi sarebbe più appropriato parlare di esamifici più che di università. Non trovate? Ovviamente un popolo ignorante e con preparazioni nozionistiche e superficiali e molto meglio controllabile e dominabile… Ciò ovviamente non toglie nulla al valore assoluto di molti ottimi professori ed ottimi e diligenti studenti, che son capaci di produrre eccellenze malgrado tutto e tutti… Cervelli che il mondo ci invidia, malgrado i lacci e le incongruenze del sistema, e spesso malgrado l’assenza delle famiglie, sempre più intrappolate nella gabbia sociale ed economica, con sempre minor tempo da dedicare ai figli e al dialogo. Per non parlare dello spazio un tempo riservato  a Dio, alla preghiera ed allo spirito. Ma il vero cuore del problema e di questa ignoranza cronica lamentata, è rappresentato, a mio avviso, dal contenuto stesso della maggior parte dei testi scolastici di base. Mi spiego.

Non Conosciamo la storia – Viviamo come sospesi tra le nuvole

Molti testi, non è un mistero, andrebbero letteralmente distrutti e dati alle fiamme. Tra i libri più ambigui e disinformativi, vi sono in particolare quelli di economia e storia. Libri che non hanno mai veramente aperto gli occhi ai nostri ragazzi, ma hanno contribuito per oltre 50 anni a propagandare menzogne, costruire falsi miti, nascondere verità ineccepibili o alterare e confutare le “verità” a proprio piacimento. Qual è stato l’obiettivo perseguito? Semplice, conservare il sistema e la sopravvivenza parassitaria della casta liberal-socialista e democratica. Come? Semplice! Dividere in sterili e falsi alterchi ideologici la popolazione con strategiche e fittizie contrapposizioni tra destra e sinistra (e centro) e trasformando carnefici e falsi profeti in eroi della patria cui dedicare magari piazze, scuole ed edifici pubblici. (vedi qui – Il Fallimento della Repubblica Italiana: l’Obiettivo dei profeti degli Stati Uniti d’Europa)

Italia, lo scantinato Rosso della Casa Bianca

Sfatiamo un pò di falsi miti

Nessun libro ha mai detto, ad esempio, che il 1943 è stato l’anno della definitiva colonizzazione dell’Italia da parte dell’impero anglo-statunitense filo-sionista (vedi qui – Vecchie e Nuove Ombre Coloniali – Da Dullas ai giorni nostri).

Nessun libro di storia in Italia dice la verità sul 1861 e sull’unità massonica raggiunta con il preziosissimo contributo della corona inglese che finanziò il gran maestro Garibaldi aiutandolo a distruggere ed umiliare il ricchissimo Mezzogiorno ed a porre sotto scacco la Chiesa, con la Breccia di Porta Pia: reale e primario obiettivo dell’élite massonica internazionale e mondialista dal 1°Maggio 1776, anno di fondazione della loggia-setta degli Illuminati di Baviera (vedi qui – il Piano antico degli Illuminati) e ancor prima… Nessuno parla, ad esempio, del Commonwealth, l’impero più potente mai esistito che ancora oggi soggioga i popoli, dietro la menzogna della “Democrazia” (vedi qui – Auriti, il Commonwealth e la Moneta Debito).

Dal Signoraggio Bancario alla Rivoluzione Francese

Nessun libro di storia dice la verità sul signoraggio bancario e sul golpe bancario della Famiglia Rothschild che all’indomani della fondazione della Banca d’Inghilterra iniziò – tramite il debito – a legare le mani a sovrani e popoli, con gli effetti cancerogeni che oggi sono sotto gli occhi di tutti (vedi qui – Dalla Nascita della Moneta all’Inizio della Scalata Bancaria e vedi qui – L’Era dell’Oro-Carta, dal Golpe Massonico Liberale dei Mille al Brigantaggio). Nessun libro di storia dice la verità sulle reali cause che spinsero gli Illuminati a fomentare la Rivoluzione Francese (vedi qui – Francia – Credere diventa una Malattia ) e quella Russa, e sul complotto massonico che fece apparire la monarchia francese e gli zar russi come cancri assoluti da estirpare. Ma i cancri erano ben altri… (vedi qui – Un Piano Perseguito da Secoli) e la storia oggi si ripete con le varie ed ingannevoli “Primavere Arabe” (vedi qui – Un Inganno Chiamato “Primavera Araba” ). Stesse regie, stessi inganni, stessa tipologia di menti criminali.

Servizi Segreti Usa, illuminati e Marxismo

Nessun libro di storia dice ad esempio che ad inizio Novecento i servizi segreti americani finanziarono la nascita del bolscevismo e la stessa rivoluzione socialista. Quella che il massone, illuminato e satanista acclarato Karl Marx, definì e spacciò strategicamente ed ingannevolmente come la legittima lotta del “proletariato” (che lo stesso Marx in numerosi suoi scritti deplora e schernisce) contro i capitalisti. Nasce così il mito del comunismoNessun libro di storia parla, inoltre, della distruzione di migliaia di chiese – e del contestuale annientamento di milioni di cristiani – che i comunisti, organizzati nella diabolica e satanica Lega dei Senza Dio Militanti, perpetrarono in quegli orribili decenni (vedi qui –L’OLOCAUSTO COMUNISTA, 100 MILIONI DI MORTI CHE LA STORIA OSCURA O NE PARLA IN MODO GENERICO).

Sulla Seconda Guerra Mondiale

Nessun libro di storia dice poi il vero sulla Seconda Guerra Mondiale e su come il satanista, socialista, nazista, sionista ed illuminato Adolf Hitler fu finanziato prima dagli Usa (Prescott Bush: con aperture di credito e fornitura di acciaio) e poi dall’amico (nemico???) Soviet Stalin. che per l’occasione foraggiò la macchina da guerra nazista con il danaro procurato sottraendo il grano a 3 milioni di Ucraini, costretti a morire di fame nel senso più stretto e macabro del termine. I padri di famiglia che stremati dalla fame come zombi si avvicinavano ai campi di grano, venivano sparati a vista dagli uomini di Stalin.

Ovviamente era più importante inscenare la pantomima che portò alla Seconda Guerra Mondiale. Ovvero alla conquista dell’Europa da parte degli Illuminati ed alla successiva instaurazione dell’illegittimo stato di Israele in Palestina: operazione alla quale partecipò lo stesso Hitler che dopo aver eliminato gli “ebrei scomodi” aiutò gli ebrei sionisti ad insediarsi in Palestina fornendo finanziamenti per l’avviamento di numerose fattorie dopo la firma dell’accordo noto come Haavara (o Haavara Agrement, vedi qui – La Verità Occultata sull’Olocausto). Nessun libro parla poi del Piano Kalergi e delle reali motivazioni imperialistiche che portarono alla nascita dell’UE, delle quali abbiamo ampliamente parlato (vedi due articoli qui sotto).

Il Piano Kalergi – Prima Parte

Il Piano Kalergi – La Terzomondializzazione dell’Europa – Seconda Parte

All’Origine dell’ignoranza cronica del popolo italiano

Perciò, viste tante bugie “sapientemente” amplificate dai media, stampa e tv, non mi stupisce che gli Italiani risultino tanto ignoranti agli occhi dell’OCSE e ancora divisi ed intenti a litigare in maniera controproducente, inutile, sciocca e paradossale su Berlusconi o su subdole ed ingannevoli divisioni politiche ed ideologiche tra destra e sinistra, Nord e Sud. E poi dove sta scritto che Berlusconi (tesserato P2) è di destra ed è per le sovranità nazionali? In più occasioni lo stesso ha rivendicato le sue origini socialiste e liberiste ed il suo innato amore europeista. Accezioni che alla luce di quanto asserito e detto non sembrano poi così lontane, contraddittorie ed incompatibili. Anzi! Basta pensare che il primo “liberista” del Novecento fu proprio il “socialista e comunista” Stalin, che privatizzò la Banca Centrale Russa. E vogliamo parlare del privatizzatore – e mondialista – Gorbachev?

I Pilastri del Sistema-Gabbia

Ma allora la vera domanda è: chi ha permesso che tanti luoghi comuni e tanta ignoranza e spazzatura ideologica inquinassero l’Italia e penetrassero così profondamente nella cultura popolare? Beh, per capirlo basta esaminare tre punti: 1) Il Piano Dullas  per l’Italia (primo direttore della Cia – vedi video in fondo) che “istituzionallizzò” la P2 permeando il substrato culturale italico di semi americanisti e potenziandolo all’inverosimile di consorterie filo-Usa e filo-massoniche, che – guardacaso – andarono a nozze sia col sionismo che col socialismo… a quanto pare; 2) Lo strapotere delle case editrici e dell’intellighenzia di sinistra in Italia (da sempre di facciata anti-americanisti, ma poi stranamente asserviti alle caste bancarie strizzanti l’occhio agli imperi americani ed ebraico-sionisti nati sulla “carta-moneta” e l’ingannevole moneta debito); 3) La strettissima correlazione dei primi due elementi esaminati con un vastissimo e diramato sottobosco massonico, laicista e dichiaratamente anti-cristiano. Non a caso quasi tutti i Presidenti Usa sono stati massoni di altissmo rango, come d’altronde tutti i leader “illuminati” del socialismo moderno. Stalin ed Hitler in primis, giusto per restare in tema.

 Un libro per squarciare il velo dell’ignoranza e dell’ipocrisia

In tal senso, per riequilibrare e “riscattare” con uno scatto di orgoglio i deprimenti dati OCSE, un libro che tutti dovrebbero conoscere, e che da mesi – per altro – sta avendo uno straordinario successo è quello di un sacerdote, padre Paolo Maria Siano, autore di “Un manuale per conoscere la Massoneria” (Casa Mariana Editrice, pp. 630). Un’opera dedicata a quegli Italiani che si lamentano della “crisi” ma continuano indefessi a frequentare certi luoghi particolari. A tutti quegli Italiani che – come afferma lo stesso Padre Paolo –  «sono convinti che: la Massoneria fa solo (o soprattutto) opere di beneficienza sociale e culturale, materiale e spirituale; che la Massoneria non ha nulla a che fare con magia, satanismo e affari loschi; che la Massoneria è necessaria al bene della società, dell’umanità e persino della Chiesa Cattolica… si può essere pertanto buoni cristiani/cattolici e buoni massoni…» (p.7).

Proprio a queste falsità l’autore risponde, sfatando miti senza fondamento, e mettendo sostanzialmente alla luce tre elementi che caratterizzano tale realtà: 1) La sua portata filosofica, illuministica, magica, occultistica, ritualistica, simbolica ed esoterica, diorientamento spiccatamente anti-cristiano e luciferino (Padre Siano riconosce come la massoneria sia un sistema diabolico per esaltare l’uomo e la sua ragione – a scapito di Dio e delle verità del Cristianesimo – dove i riti esoterici uniscono, in una nera spiritualità, le persone fra di loro); 2) La sua incompatibilità con la Chiesa di Cristo ed il Cattolicesimo; 3) La sua natura implicitamente sovversiva e totalizzante, a scapito della cultura, della mentalità, dei costumi e delle legislazioni delle nazioni. Basta assistere al quotidiano genocidio del popolo italiano, per capirlo. Stessa sorte dei cristiani messicani degli anni ’30: con l’unica differenza che in quel caso le armi utilizzate furono fucili ed armi da fuoco (vedi articolo qui – Cristiada: il Film che in Italia Non Possiamo Vedere  – e il il film in allegato)… nel nostro caso debiti fittizi e gonfiati, OGM, cibo cancerogeno e iper-immigrazione di massa. Come si dice: uomo avvisato mezzo salvato.

 Fonte

Articoli correlati

LA VERITA’ DEI MASS-MEDIA, NASCITA E TECNICHE DI MANIPOLAZIONE MENTALE. [Liberarsi dall’inganno]

 

L’INGANNO DELLA NEW AGE E LA RELIGIONE UNICA MONDIALE

ECOLOGIA E TUTELA DELL’AMBIENTE, IL PARAVENTO DEL NUOVO ORDINE MONDIALE, FINANZIATORI DEI VARI WWF, GREENPEACE ECC…

VIDEO – VIVERE NELL’IPERSESSUALIZZAZIONE

 

 

 

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: